Carbonit-P - 500 ml - Brightwell

Carbonit-P - 500 ml - Brightwell
  • Carbonit-P - 500 ml - Brightwell
  • Carbonit-P - 500 ml - Brightwell

Carbonit-P - 500 ml - Brightwell

Carbone attivo di qualità premium, offre le caratteristiche fisiche e chimiche desiderabili per l'impiego in tutti gli acquari marini e di acqua dolce, con alta capacità di rimozione della materia organica latente dall'acqua ed impatto minimo sul pH.
Prezzo:
€ 16,95
Listino:
Risparmi:
(%)

Descrizione

Carbone attivo di qualità premium, offre le caratteristiche fisiche e chimiche desiderabili per l'impiego in tutti gli acquari marini e di acqua dolce, con alta capacità di rimozione della materia organica latente dall'acqua ed impatto minimo sul pH.

Favorisce la qualità dell'acqua rimuovendo la materia organica disciolta, quindi incoraggiando un potenziale di ossido-riduzione (ORP) più alto.

Caratterizzato da alta capacità di rimozione organica (alto indice di melasso, indicativo della capacità del carbone di adsorbire sostanze ad elevato peso molecolare), alto indice di Iodio (indicativa della proprietà del carbone di adsorbire composti organici a basso peso molecolare), basso contenuto di ceneri, polveri minime e fosfati non rilevabili (testato con attrezzature di analisi dell'acqua di laboratorio).

La dimensione media del particolato favorisce un flusso ed un'efficacia ottimale; può essere impiegato in filtri o per filtraggio passivo.

Informazioni tecniche:

"Carbone attivo" è un nome sotto il quale vanno prodotti che possono derivare da carbone, legna o gusci di cocco e che sono stati sottoposti ad un trattamento ("attivazione") per aumentarne la porosità; la porosità e la dimensione media dei pori è largamente responsabile dell'efficacia che questo avrà nel rimuovere la materia organica disciolta dall'acqua e dal vapore. Contrariamente alle affermazioni fatte dai produttori e fornitori di carbone attivo, gli oligoelementi e gli elementi minori vengono rimossi sia attivamente che passivamente da quasiasi carbone attivo di qualità; nel caso della rimozione attiva questo è dovuto a lacune nei pori che sono parzialmente ostruite da grandi molecole, in cui gli oligoelementi e gli elementi minori possono passare restando intrappolati, invece, nel caso della rimozione passiva, questo avviene in conseguenza del legame che si crea con le grandi molecole organiche , a loro volta rimosse attraverso il carbone attivo. Pertanto, oligoelementi ed elementi minori andrebbero reintegrati dopo l'impiego di carbone attivo. Alcuni appassionati preferiscono utilizzare il carbone attivo nel loro acquario su base continuativa, mentre altri preferiscono impiegarlo solo quando cercano di rimuovere alcune sostanze indesiderate, come un eccesso di materia organica o medicinali. Vi sono argomentazioni valide in entrambi i metodi d'impiego, pertanto è compito di ciascun appassionato determinare quale metodo funziona meglio nel proprio acquario. In generale, gli acquari di acqua dolce, che non beneficiano di uno schiumatoio di proteine, possono beneficiare maggiormente dell'impiego continuativo di carbone attivo, mentre gli acquari marini dotati di schiumatoio potrebbero trarrne maggior beneficio dall'uso occasionale.

Istruzioni e linee guida:

Prima del primo impiego, risciacquare sotto un getto di acqua dolce. 500g di Carbonīt-P sono adatti a filtrare efficacemente 1703 litri circa (450 galloni) di acqua. Il metodo con il quale Carbonīt-P viene impiegato determinerà i tempi di reazione con l'acqua e la conseguente velocità con la quale la materia organica sarà rimossa; quindi, maggiore sarà il tempo in cui acqua e carbone vengono lasciati reagire, maggiore sarà la velocità con la quale avverrà il processo di rimozione. Ad ogni modo, l'impego di un prefiltro meccanico che rimuova il particolato organico dall'acqua prima della sua interazione con il carbone, ne prolungherà l'efficacia. Seguire le linee guida per i materiali filtranti. Carbonīt-P per poter essere utilizzato più di una volta, dovrebbe essere rimosso prima di aver raggiunto il tempo massimo raccomandato per la filtrazione. L'appassionatò potrà decidere se impiegare Carbonīt-P per 1-2 ore ogni giorno per un mese per migliorare la qualità dell'acqua. Se impiegato in questo modo Carbonīt-P andrebbe gettato e sostituito alla fine di ciascun mese. Un acquari con alto contenuto di nutrienti, sostituire ogni 24 ore di uso complessivo; in vasche con un basso contenuto di nutrienti questo periodo può essere prolungato a 48 ore di uso complessivo.

Impiego in filtri:

collocare il carbone nell'alloggio indicato dal produttore del filtro. Rallentare il flusso dell'acqua attraverso il filtro per ottenere la massima efficacia dal carbone.

Filtraggio passivo:

mettere Carbonīt-P liberamente in una calza filtrante con maglie da 800μm e collocarlo in una zona con flusso da lento a medio. Girare la calza una volta durante l'impiego servirà a spostare le particelle di carbone migliorando l'efficacia di questo metodo.

Attenzione:

tenere lontano dalla portata dei bambini. Non adatto al consumo umano.

Accessori

  1. 1
    Calza per materiale filtrante
    Prezzo:
    € 1,22
    sacchetto a maglia fine per carbone attivo, resine,...